Archivio per I VERI TORINESI TIFANO TORO

Grazie a Dio non sono juventina

Posted in Costume e società with tags , on 10 maggio 2017 by carlottavox

La juve vincerà la champions???
Si? No?
Questo interrogativo tra poche settimane diventerà  obsoleto, perché a breve si conoscerà l’esito della finale tra Real Madrid e la squadra di Venaria e questo mio post risulterà anacronistico a chi lo leggerà a distanza di mesi o anni dal momento in cui l ho scritto,ma il messaggio che voglio “lasciare ai posteri”è indipendente dal risultato del match.
Da torinese doc,da torinese che abita sulla (nutrita)sponda granata della capitale sabauda, vorrei spiegare, una volta per tutte, che noi antijuventini non siamo tali perché mossi dall’invidia,ma siamo tali in quanto ORGOGLIOSI della nostra diversità rispetto alla squadra a strisce.

FB_IMG_1494371049664
Ho gia’ spiegato in più occasioni che personalmente non credo nel sentimento dell’invidia: non è assolutamente vero che “chi disprezza compra” poiché ,molto più semplicemente,chi disprezza disprezza…e basta..e manco con i saldi si vorrebbe avere o essere  l’oggetto di tale repulsa e ribrezzo.
Ci sono persone per cui non conta il numero di trofei e di vittorie ottenute,nella vita e sul campo,ma COME si è giocata la partita dell’esistenza.

Qua si va nel metafisico,nel politico e nel filosofico,non è più solo questione di pallone.
Conta se si è stati leali,se si è  fatto il possibile e si ha dato il meglio di sé ,combattendo e sudando.
Ci sono vittorie morali che nei palmares non vengono conteggiate ma che si possono appuntare sul petto,per poter camminare a testa alta,senza paura di sfigurare con nessuno.
La juventus è la squadra italiana che ha vinto più scudetti e che domina da anni le classifiche:chi la tifa si sente come avvolto da un manto dorato che ne eleva lo status sociale…diciamo che spesso chi tifa juve lo fa per sentirsi superiore,e se la tira,e del perché in tanti se la menino così tanto, non è chiaro il motivo .

Che poi ci sono anche un sacco di juventini simpatici,educati,civili e tranquilli ma quelli esaltati sono cosi irritanti che viene difficile non generalizzare.

Io, a 40 anni, ancora mi chiedo che gusto si provi a scegliere di tifare per la squadra che vince sempre(non importa come) con i rigori sempre a favore,i tempi supplementari allungati finché non segna e  con i peggiori simulatori ;

la squadra dei padroni;

la squadra che in qualsiasi inchiesta ed intercettazione sugli illeciti sportivi è presente;

la squadra dei nuovi savoia che hanno fatto a Torino il bello ed il cattivo tempo,snaturandone l’identità.

È cosi terribilmente banale essere della juve.
Il detto che Torino è granata,credetemi,è vero: il VERO torinese si è sempre identificato nel TORO…nell essere contro il potere;
nell’ essere operai ma non schiavi;
nell’essere poveri ma sempre con assoluta dignità.

Noi torinesi non siamo dei fighetti, noi siamo “forti come il barbera” e siamo “bogianen” nel senso che non ci spostiamo e non ci muoviamo,tanto rimaniamo saldi dove stiamo,a difendere la nostra terra ed i nostri valori(citofonare Pietro Micca).

La juve poi ha il suo stadium nel comune di Venaria,ha il suo centro sportivo in quel di Vinovo ed i suoi proprietari hanno le proprie attività con sedi legali tra Inghilterra,America ed Olanda…cosa c’entra la Juve con Torino ed i torinesi???
Il sig Marchionne potrebbe tranquillamente trasferire la juve dove c’è la Chrisler, nessuno di noi torinesi doc si offenderebbe,né! Ci hanno portato via tutto…si portino via almeno la juve!
Non c’è niente di più apolide e meno identitario della juve!!!

Poi io riesco pure a rispettare chi le partite le segue con passione, ma la maggior parte dei sedicenti tifosi juventini le partite manco le guarda e dichiara di essere juventino perché è convinto che sia glamour esserlo.

Il Toro non è glamour, non vince uno scudetto da quando sono nata io,ma sapeste come la amiamo noi la nostra bandiera…e come tramandiamo,di generazione in generazione,la favola triste del Grande Torino.
Se non abitate a Torino forse non lo sapete,ma qui,ogni 4 maggio (anniversario della strage di Superga)piove come nel giorno della disgrazia…perché anche il cielo di Torino,ancora piange per capitan Valentino e compagni.
Noi del Toro non vinciamo una coppa italia dal 1992 e la finale della coppa UEFA l abbiamo persa,e siamo andati su e giù dalla serie b cosi tante volte da perderne il conto.
Ci hanno distrutto il Filadelfia,il nostro tempio,ma grazie all instancabile lavoro dei volontari è stato ricostruito e siamo risorti quando stavamo per perdere TUTTO,anche il nostro stesso nome.
La nostra è una storia di lutti,di morte e di tanta sfortuna…e per questo i cosidetti “cugini” ci deridono credendosi superiori, ci dicono che siamo bovini dentro una stalla,ma noi siamo una cosa che loro non saranno mai…POESIA!
Lasciatemelo dire…vale di più uno scudetto vinto 40 anni fa o uno solo conquistato dal Napoli,dalla Fiore o dal Cagliari o dal Verona che 12345 scudetti conquistati con l’ombra del sospetto e delle champions con il nandrolone.
Ed in B è meglio andarci perché si gioca di merda, che non per la condanna di una corte.
Perché la prescrizione non è innocenza.
Perché la prescrizione non è assoluzione e se a TUTTA ITALIA la juve sta sulle balle ci saranno dei validi motivi no???

Saremo liberi di NON tifare per la juve nelle competizioni internazionali perché come italiani non vogliamo essere rappresentati da essa? 

La juve esiste per noi solo in quanto nemesi,come rappresentazione di tutto ciò che riteniamo negativo,odioso,deprecabile e scorretto.
Ancora con la storia dell’invidia???
Potete anche vincerla la champions,cari cugini bianconeri,ma non avrete MAI né la nostra ammirazione e meno che mai la nostra invidia.
Non ci sentiamo rappresentati dalla juve ed ogni vostra vittoria per noi non ha valore.

A noi italiani ci unisce di più il disprezzo per la Juve che non la nostra nazionale.

Non siamo sportivi a pensarla cosi? Allora vorrà dire che almeno questo lo avremo in comune…il non essere sportivi.

Annunci